Michel Menu

Lunedì 2 marzo 2015 all’età di 99 anni ci ha lasciato per il suo ultimo raid un capo storico dello scautismo: Michel Menu.

Commissario Nazionale Esploratori degli “Scouts de France” negli anni ’40 e ’50, diede nuova vita al metodo originale di B.-P., alcune sue proposte di quel periodo sono le “squadriglie libere” e i “raider scout”.

Lanciò i Goum nel 1970, libere tribù di nomadi nel deserto. Un lungo cammino, lontano dal traffico delle città, in mezzo alla natura e con uno zaino leggero ridotto all’essenziale: sono le caratteristiche principali di un raid Goum.

Lo vogliamo ricordare con questa immagine del 2010 mentre pronuncia poche, ma incisive parole a conclusione della celebrazione dei 40 anni dei raid Goum nel deserto.

mmenu-1aut2010

La giovinezza non è un periodo della vita. È uno stato dell’anima, un effetto della volontà, una qualità dell’immaginazione, un’intensità emotiva, una vittoria del gusto dell’avventura sullo sconforto.

Non si diventa vecchi dopo aver vissuto un certo numero di anni. Si invecchia quando si abbandonano i propri ideali. Gli anni possono rovinare la pelle, ma la rinuncia a propri ideali rovina l’anima. Le preoccupazioni, i dubbi, le crisi sono nemici che ci trascinano lentamente verso terra e verso la morte. Giovane è colui che si meraviglia e si stupisce sempre.

Giovane è colui che sfida gli eventi e trova la gioia nel gioco della vita.

Voi siete tanto giovani quanto la vostra fede, tanto vecchi quanto i vostri dubbi. Siete tanto giovani quanto le vostre speranze, tanto vecchi quanto i vostri scoraggiamenti. Resterete giovani fino a quando sarete recettivi verso il Bello e il Vero. Recettivi ai messaggi della natura, dell’umanità e dell’infinito.Michel Menu – Giubileo Goum 2010

Buona Strada Michel !

http://www.famillechretienne.fr/agir/pelerinages/michel-menu-le-vieux-goumier-a-rejoint-le-pere-44658

http://www.goum.it/

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *